+39 059 672811     +39 338 6213881     info@erre2sas.it

A Siena una bimba contrae la salmonellosi per contatto da escrementi di piccioni

Una bimba di due anni è stata ricoverata alle Scotte per dieci giorni, avendo contratto la salmonellosi. A quanto pare la malattia si è manifestata dopo essere caduta in terra, venendo a contatto con gli escrementi di piccioni. Appello "Non date cibo agli uccelli".

Correre in piazza del Campo dietro ai piccioni e vederli volare via per spostarsi solo qualche metro più in là è un gioco irresistibile per i bambini.
Capace di dipingere grandi sorrisi sui loro volti.Quei volatili osservati con la curiosità di chi si apre alla vita, però, potrebbero aver costretto in ospedale una piccolina di due anni.

E’ stata ricoverata dieci giorni alle Scotte per una salmonellosi contratta, verosimilmente, cadendo in terra e venendo a contatto con escrementi di piccione.
"E’ l’unica spiegazione che hanno saputo fornire i medici del manifestarsi della patologia", conferma la madre, Alessandra P., di Siena. La figlia ha già lasciato il policlinico e si sta lentamente riprendendo "anche se deve seguire una dieta abbastanza rigida - spiega -, a base di alimenti semplici, restando a riposo. Parlando con altri genitori dell’argomento ho scoperto che ci sono stati altri casi simili a quello capitato a me".

Quando sarebbe avvenuto il contatto da cui è derivata la salmonellosi? "Ricordo che era un sabato. Sono venuta in città con la bambina fermandomi a mangiare in Piazza.
Eravamo con degli amici. Commentammo con loro la pulizia delle strade, con particolare riferimento proprio alle tracce lasciate dai piccioni. La bambina è caduta due volte quel giorno. Prima a Fonte Gaia, dove i volatili stazionano e si abbeverano, successivamente in piazza della Posta. Probabile che abbia poi messo le mani in bocca, un gesto naturale dei piccolini. Pulirle con una salviettina evidentemente non è bastato".

Come avete capito che si trattava di salmonellosi? "La malattia si manifesta abbastanza velocemente, nell’arco di 12-48 ore.
Mia figlia ha accusato vomito, diarrea, aveva la febbre altissima. Nei piccoli è pericolosa perché disidrata particolarmente".

L’avete portata all’ospedale? "Non subito poiché i sintomi assimigliavano a quelli di una forma influenzale.
Successivamente, però, d’accordo con la pediatra è stata accompagnata al pronto soccorso. Me l’hanno ricoverata immediatamente per somministrare antibiotici di una certa importanza e soprattutto per idratarla".

In quale modo si è giunti all’individuazione della causa? "Attraverso un’anamnesi a 360 gradi, ricostruendo ogni particolare e istante.
Mia figlia non aveva mangiato uova di campagna, né gelati artigianali. Non poteva dipendere dall’alimentazione, né da contagio per via oro-fecale. Non abbiamo galline o altri animali in casa, neppure il giardino".

La bambina frequentava l’asilo? "Anche questa verifica è stata compiuta. Ho chiamato la sua scuola per sentire se c’erano stati casi: niente. Oltretutto i due giorni precedenti quel sabato non era andata all’asilo restando con la nonna".

Quindi... "Quindi l’unica causa ipotizzabile, secondo i medici, è che nella caduta sia venuta a contatto con il batterio.
Una probabilità come detto ritenuta assai elevata dai sanitari anche sulla base di comportamenti analoghi che hanno avuto come esito, appunto, una salmonellosi. Escludi l’alimentazione, esclusi soggetti a rischio...".

Una disavventura finita bene ma il problema piccioni resta. E sembra ineliminabile nonostante gli sforzi dell’amministrazione e dell’Asl per il contenimento.
"Se fosse possibile una pulizia maggiore non sarebbe male. Così come un controllo ancora più stringente, lo dico da profana, su questo tipo di volatili. Non nascondo, da senese che per vari motivi abita fuori dalle mura, che fa piacere ogni tanto godersi il centro e la Piazza, peccato non poter fruire di spazi unici a cui siamo tutti sentimentalmente legati con serenità. Il fatto è che la salmonellosi, così mi hanno detto gli specialisti, non dà immunizzazione per cui se, per assurdo, tornassi nel Campo o in piazza della Posta e cadesse di nuovo - i bambini sono dei frugoletti, è possibile - la bambina potrebbe contrarla nuovamente".

fonte: lanazione.ilsole24ore.com

View full review on top uk bookamker gbetting.co.uk uk betting sites

In questo sito vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti per garantire un servizio migliore nella navigazione. Per maggiori informazioni su come selezionare o rifiutare i cookie, leggi la nostra Cookie Policy.
Cliccando sul tasto Accetta acconsenti all’uso di cookie di terze parti. Leggi le Direttive e-Privacy - Leggi la normativa GDPR
Leggi l'informativa sulla Privacy e Cookie policy Accetta Rifiuta